NewsIn forma senza palestra. Tre esercizi da fare in viaggio

18/08/2017 - 00h

Toniche senza palestra? Si può...

Illustrazione di Malusa Kosgran – As Studio, Milano

1 – PASSATEMPI DA AEROPORTO 
In piedi, utilizzate il manico della valigia come piano d’appoggio per pressioni “tattiche”. Tenetelo davanti a voi e premete con un braccio alla volta verso il basso, come a voler richiudere il manico estraibile. Tenete la pressione per una decina di secondi. Ripetete 20 volte, poi cambiate mano. Il movimento, impercettibile, fa lavorare il tricipite, tonificando il retro del braccio.

2 – GAMBE, POLPACCI E LATO B IN PANCHINA 
Da sedute, posizionate la valigia di fronte a voi come una sorta di poggiapiedi. A schiena dritta, appoggiateci i piedi e fate leggere pressioni con i talloni verso il basso, come a voler schiacciare la valigia. Tenete la pressione 10 secondi, rilassatevi e ripetete: si attivano i muscoli della coscia e il muscolo che sorregge il gluteo, pur da sedute. Una variante: sollevate in sessioni veloci le punte dei piedi tenendo i talloni ancorati a terra: così, lavora anche il polpaccio.

3 – INCROCI SMART 
Sempre da sedute, stendete le gambe davanti a voi, utilizzando un appoggio disponibile (o il trolley). Incrociate le caviglie e unite le ginocchia. Mentre leggete, telefonate e vi sentite già in vacanza, stringete le ginocchia facendo pressione per 10 secondi, almeno 20 volte: le due spinte si annullano a vicenda, ma lavorano l’interno coscia e il quadricipite, il muscolo anteriore della coscia.

Articolo tramite: iodonna.it

Tags
eserciziopalestraviaggio